Vicino al rumoroso cereale, alle onde del vento nell’avena, l’olivo, di volume argentato, severo nel suo lignaggio, nel suo contorto cuore terrestre: le gracili olive levigate dalle dita che fecero la colomba e la chiocciola marina: verdi, innumerevoli, purissimi capezzoli della natura, e lì nei secchi uliveti, dove solamente cielo azzurro con cicale, e terra dura, esistono, lì il prodigio, la capsula perfetta dell’oliva riempie con le sue costellazioni il fogliame: più tardi le stoviglie, il miracolo, l’olio.

Carrello della spesa
There are no products in the cart!
Continua a fare acquisti
0
×

Ciao!

Contattaci qui per informazioni sui nostri prodotti e ordini effettuati

× Posso aiutarti?